Oltre gli attaccamenti

Si aprono le porte di un nuovo anno. In questi giorni post natalizi, i primi del 2017, abbiamo focalizzato le nostre energie in direzione di alcuni obiettivi per noi importanti.

Talvolta non riusciamo a raggiungere una nostra meta per effetto dei nostri attaccamenti.

Come si legge nel libro Mindfulness Immaginale (Ed. Mediterranee, 2016) è fondamentale lasciar andare gli attaccamenti per ritrovare equilibrio tra noi e il Tutto. Attraverso la meditazione riusciamo a scioglierli.

L’attaccamento – alla materia, alle emozioni, ai pensieri – rappresenta una delle principali cause delle nostre sofferenze. Superandolo riusciamo ad aprirci alla Vita: percepiamo la nostra unicità e l’unicità di tutti gli Esseri, così conduciamo la mente in uno stato di puro amore.

“Le persone sagge non si lasciano prendere dal sentimento di attaccamento, perché dall’attaccamento nasce la paura. Prima o poi, dovrete abbandonare quello a cui siete attaccati”

Dalai Lama

Sciogliere gli attaccamenti non significa seguire un cammino di rinunce, anzi, tutt’altro, significa vivere in modo più libero, poiché si va oltre l’idea dell’io, dell’individualità.

A poco a poco

passo passo

il saggio asporta le sue impurità

come l’orafo dall’oro le scorie.

Dhammapada


 

In questo mese di gennaio Atti Poetici

vi invita a sciogliere gli attaccamenti… 

Come il freddo ghiaccio che si scioglie

lentamente al calore del primo Sole


Inviateci poesie, scritti, pensieri, dipinti…

scrivendoci al nostro indirizzo:

attipoetici@nonterapia.ch

 

 

Buona Creatività

Buon 2017

da Atti Poetici


Mindfulness Immaginale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *