Atti Poetici

Logo Nonterapia


“Il lavoro creativo è sospeso tra la memoria e l’oblio”, ha affermato il grande scrittore e poeta argentino Jorges Luis Borges (1899-1986).

L’Atto del Creare è in bilico tra passato e futuro: può essere ricordato e apprezzato nel tempo, da coloro che vengono dopo; oppure, può essere ricoperto da un manto di polvere, destinandolo, come dice Borges, all’oblio.
Con il progetto Atti Poetici si intende valorizzare l’inventiva di tutti coloro che vi hanno partecipato e che continueranno ad animarlo attraverso: scritti; fotografie; disegni.
Il progetto rimane uno spazio rigorosamente aperto, dove tutti i Creativi – vecchi e nuovi iscritti o anime curiose – hanno l’opportunità di lasciare ai posteri le proprie idee, le proprie emozioni e fascinazioni, impedendo così che la coltre di polvere ricopra la fantasia.

Ci sono istanti in cui si avverte un’intensa, profonda ispirazione: attimi che poi rischiano di passare velocemente senza lasciare dietro sé alcuna traccia.
Grazie al progetto Atti Poetici, gli attimi intrisi di slanci creativi possono venire fissati in queste pagine e diffusi a quanti abbiano desiderio di leggere pensieri o osservare immagini di chi ha colto un particolare momento, che non tornerà più, ma che vivrà attraverso il nostro Atto Creativo.
Tutte le poesie, i testi, le fotografie e i disegni saranno vagliati dalla sottoscritta.
Mi occuperò del coordinamento di Atti Poetici, sostituendo chi mi ha preceduto e chi ha portato avanti sino ad oggi un ottimo lavoro.

Amo i viaggi che permettono di conoscere la bellezza della nostra Madre Terra, così come i viaggi nel mondo della fantasia, in quanto sono fermamente convinta che l’immaginazione e i sogni rappresentino la spinta propulsiva al cambiamento e all’evoluzione.
Scrivo per vivere e vivo (anche) per scrivere, ispirandomi alle tante suggestioni che questo mondo ci regala quotidianamente.
Sostengo e pratico lo Yoga, una delle tante discipline olistiche che l’Asia ha generato nel corso dei secoli. Credo nel dialogo e nell’armonia tra Oriente e Occidente. E credo anche che un atteggiamento positivo e propositivo sia il miglior antidoto alle ombre che vediamo in quest’epoca.

Il progetto Atto Poetici sarà un contenitore di idee, dove racchiudere i colori, i suoni, i ricordi e tutte le emozioni raccolte nei quattro angoli del nostro pianeta.

È un viaggio individuale e al contempo di gruppo. Come scrisse John Donne: “Nessun uomo è un’isola, intera per se stessa; ogni uomo è un pezzo del continente, parte della Terra intera”.

I pensieri e le azioni di un individuo si riverberano sul prossimo.

Se i nostri Atti Poetici creativi sono intrisi di bellezza, vedremo espandersi attorno a noi la bellezza autentica: le onde del mare in burrasca che s’infrangono sugli scogli dove si stringono in un abbraccio due innamorati; il volto sorridente di un anziano rubato tra la folla, in mezzo alla frenesia urbana; la solidarietà tra colleghi a dispetto della crisi economica; gesti per combattere pacificamente le ingiustizie della società; un prato che fiorisce in pieno deserto (come accade in Sudafrica, nel Namaqualand).

Buon viaggio pieno di tanta creatività!
Silvia

Ti invito a leggere le pagine di ATTI POETICI dove troverai spunti di riflessione, poesie, atti poetici e creativi, ricette e …

Manda i tuoi contributi scrivendo a: attipoetici@nonterapia.ch

Condividi con noi: 

  • uno ScrittoPoetico, la tua poesia, la tua prosa,la tua ricetta, il tuo Haiku
  • uno ScattoPoetico, la tua foto,
  • un DisegnoPoetico
  • un SuonoPoetico, la tua traccia audio
  • un Video poetico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *